Follicolite Decalvante del Cuoio Capelluto: Cause e Rimedi!

0
176
FOLLICOLITE DECALVANTE DEL CUOIO CAPELLUTO

Si parla in generale di follicolite decalvante, ma in particolare si dovrebbe parlare di follicolite decalvante del cuoio capelluto.

Infatti questa forma di follicolite colpisce proprio il cuoio capelluto.

È un’infiammazione della pelle del cuoio capelluto, un’infiammazione diffusa dei follicoli piliferi.

Questa infiammazione determina il fatto che si possano perdere i capelli e allo stesso tempo viene bloccato il processo per la produzione di altri capelli.

Le pustole che colpiscono i follicoli da cui nascono i capelli ne determinano la distruzione.

Quindi si incorre in una condizione chiamata alopecia cicatriziale.

La malattia può colpire sia gli uomini che le donne, anche se in età differenti.

I ragazzi ne possono essere interessati fin dall’adolescenza.

Nel caso delle donne, invece, generalmente la follicolite decalvante si presenta dopo i 30 anni.

La patologia può avere un decorso cronico e a volte recidivante.

Le lesioni possono aumentare ed estendersi a gran parte del cuoio capelluto.

Dopo qualche tempo poi tende a stabilizzarsi.

Ma vuoi sapere come curare follicolite decalvante?

Segui la nostra guida!

Sintomi della follicolite

Il sintomo più evidente di follicolite decalvante consiste nella formazione di caratteristiche tipiche dell’infiammazione che interessa il cuoio capelluto.

Spesso i soggetti affetti dalla patologia manifestano prurito in questa zona del corpo.

Quindi non si hanno soltanto perdite di capelli, come nell’alopecia comune, visto che la follicolite decalvante include anche sintomi infiammatori.

Si possono formare pustole che contengono pus, il cuoio capelluto è gonfio e arrossato e, con il passare del tempo, restano dei segni che consistono nella formazione di alcune cicatrici.

La perdita di capelli spesso caratterizza alcune zone che si distinguono per una forma circolare.

Si parla in generale di follicolite decalvante per riferirsi ai capelli e al cuoio capelluto.

Tuttavia questa patologia può colpire anche altre aree del corpo, manifestandosi con la perdita dei peli, per esempio sul viso negli uomini, sulle braccia, sul petto, sulle gambe o nella regione pubica.

Cause della follicolite

Nonostante i progressi della ricerca scientifica, per quanto riguarda la follicolite decalvante cause ancora sconosciute nella loro interezza.

La malattia è classificata come una forma di alopecia, che è detta precisamente alopecia cicatriziale.

D’altronde bisogna anche ricordare che la follicolite e l’alopecia non si verificano sempre contemporaneamente e poi la follicolite decalvante può colpire anche altre parti del corpo, come abbiamo detto anche precedentemente.

Di solito la follicolite è causata da un’infezione ad opera di batteri o di funghi.

Può accadere anche che l’infezione si diffonda e causi delle lesioni diffuse.

Nella follicolite decalvante un po’ è diverso.

Infatti, man mano che l’infezione progredisce, i batteri vengono intrappolati all’interno dei follicoli e questo processo porta alla formazione di pustole.

Al posto dei follicoli dei capelli si sviluppa un tessuto cicatriziale, che ferma la crescita dei capelli nelle zone colpite.

Come ogni forma di follicolite, chiaramente i fattori di rischio sono molti.

La stessa alopecia è un fattore di rischio, ma non è detto che sia determinante a livello di cause di follicolite decalvante.

Follicolite decalvante: rimedi della pelle da applicare

Se soffri di follicolite decalvante, devi sempre rivolgerti ad uno specialista, che ti può consigliare i giusti rimedi della pelle.

I rimedi della pelle possono essere di tanti tipi.

Ti vogliamo adesso infatti suggerire dei rimedi della pelle basati su ingredienti naturali che potrebbero essere utili.

Per follicolite decalvante rimedi naturali adatti sono necessari.

Ma quali rimedi della pelle possiamo applicare direttamente sul cuoio capelluto?

Vediamone alcuni.

Uno di questi è l’olio essenziale di tea tree, che agisce come un efficace antibatterico naturale.

Può essere molto utile per trattare le infezioni del cuoio capelluto.

Basta applicarne qualche goccia su un batuffolo di cotone e poi massaggiarlo sulla testa.

Per trattare il prurito, si possono fare degli impacchi con l’aceto o con la malva.

Per la malva si deve far bollire quest’erba per ricavarne un infuso.

Poi si imbevono delle garze sterili e si fanno degli impacchi.

L’aceto ha degli effetti antinfiammatori e purificanti e la malva ha delle proprietà lenitive.

Molto importante è chiaramente l’intervento del medico specialista nel momento in cui la follicolite decalvante tende a non passare, in modo da poter avere per la follicolite decalvante cura specifica.

Cure per trattare la follicolite

Sarà il medico specialista a suggerirti per la follicolite decalvante rimedi che possono essere adatti.

Di solito, se la follicolite è leggera, potrebbe risolversi anche facendo affidamento sulle difese immunitarie dell’organismo.

Quando è più grave, invece, potrebbero essere necessari alcuni farmaci.

Per la follicolite decalvante terapia adatta può comprendere antibiotici per contrastare le infezioni batteriche.

Se l’infiammazione è particolarmente grave, può essere necessaria l’assunzione di corticosteroidi per via orale, anche per ridurre la diffusione dei sintomi infiammatori.

Fra gli antibiotici più utilizzati ci sono per esempio la rifampicina, la doxaciclina e il ketoconazolo.

In alcuni casi può essere utilizzata anche l’isotetritinoina.

Si tratta di un retinoide che solitamente viene utilizzato per curare l’acne cistica.

I farmaci devono essere sempre assunti sotto stretto controllo medico, perché possono avere anche degli effetti collaterali da non trascurare.

Consigli utili da seguire

I consigli per la follicolite decalvante sono quelli che si dovrebbero applicare per la prevenzione di ogni forma di follicolite.

Innanzitutto è bene non esporsi al sole in maniera eccessiva specialmente nelle ore più calde della giornata, per ridurre l’impatto negativo che potrebbero avere sulla pelle i raggi ultravioletti del sole.

Se sei un uomo, quando ti radi, per la prevenzione della follicolite che potrebbe colpire il viso, preferisci i rasoi elettrici e non le lamette.

Non raderti contropelo e poi mantieni un’igiene accurata sia prima che dopo la rasatura.

Se sei una donna, sempre nel senso della prevenzione per la follicolite decalvante che potrebbe colpire le gambe, evita ceretta e rasoi.

Non utilizzare abiti troppo stretti, che potrebbero provocare attrito e danneggiare i follicoli piliferi.

Non condividere altri oggetti utilizzati per l’igiene personale.

Se frequenti vasche e piscine pubbliche, assicurati che siano soggette ad un’adeguata pulizia e che l’acqua sia disinfettata con il cloro.

Evita di sottoporti a trattamenti con lampade abbronzanti e pratica una giusta detersione del viso, evitando prodotti e cosmetici che potrebbero risultare particolarmente aggressivi per la pelle.

TUTTO SULLA FOLLICOLITE: VAI QUI!

Redazione RimediDellaPelle.com
Redazione RimediDellaPelle.com Ciao! La redazione ti fornisce informazioni dettagliate sui problemi della pelle, in particolare aiutandoti a comprendere i sintomi, le cause e i rimedi migliori da applicare sulla pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here