Psoriasi inversa: Rimedi da Provare, Accorgimenti da Adottare!

0
184
psoriasi inversa cura

I tipi di psoriasi sono diversi. In questo articolo parleremo di una forma particolare di psoriasi chiamata psoriasi inversa.

Si caratterizza per il fatto di determinare delle tipiche macchie rosse nelle pieghe della pelle.

Fra le malattie della pelle, la psoriasi inversa è originata da cause che non sono state chiarite ancora del tutto.

In generale la psoriasi si caratterizza come una malattia infiammatoria della pelle che determina la comparsa di eruzioni cutanee che possono interessare varie parti del corpo.

Anche la psoriasi inversa si può considerare una patologia che appartiene alla categoria delle malattie autoimmuni.

Si tratta quindi di malattie che si contraddistinguono per una risposta esagerata da parte del sistema immunitario che agisce in queste patologie proprio nei confronti dell’organismo umano.

La psoriasi inversa delle pieghe cutanee è una delle malattie della pelle che necessitano di una visita dermatologica specialistica, perché possano essere diagnosticate tempestivamente e per approntare per la psoriasi una cura adeguata.

Sintomi della psoriasi

La psoriasi inversa è una delle malattie della pelle caratterizzate da tipici segni che sono rappresentate da delle macchie di colore rossastro, lisce e lucide.

Di solito sono localizzate all’interno delle pieghe cutanee.

Proprio per questo motivo, se non sono di grandi dimensioni, possono risultare anche poco evidenti.

Se invece sono molto estese, possono essere distinte in maniera chiara intorno alle pieghe della pelle.

A differenza degli altri tipi di psoriasi, nella psoriasi inversa non si hanno delle chiazze ruvide o delle squame. Inoltre sulla pelle non compaiono croste o pustole.

La psoriasi inversa può interessare diverse aree del corpo. Si ha infatti la psoriasi inversa dell’inguine, la psoriasi inversa anale, la psoriasi inversa ai genitali, la psoriasi inversa vulvare, la psoriasi alle mani.

Qualsiasi sia l’area del corpo colpita, per la psoriasi inversa i sintomi sono sempre gli stessi che abbiamo descritto.

Ricordiamo che per una diagnosi precisa della malattia non si può fare riferimento per la psoriasi inversa alle immagini che si possono rintracciare anche in giro per il web, ma ti devi rivolgere esclusivamente ad un medico specializzato.

Cause della psoriasi 

La psoriasi inversa è una di quelle malattie della pelle, di cui non si possono definire in maniera precisa le cause.

Si sa che è una malattia autoimmune, però anche su questo argomento ci sono teorie differenti.

Alcuni esperti ritengono che la psoriasi inversa possa essere considerata una malattia genetica, le cui manifestazioni però si hanno in determinate condizioni.

Per esempio, secondo alcuni esperti, potrebbero influire molto i periodi intensi di stress, le scottature solari, i graffi, le bruciature, un trauma che interessa la pelle.

Oppure ci potrebbero essere altre cause scatenanti, come le infezioni da streptococco, le allergie.

Influirebbero anche l’uso di alcuni farmaci come quelli a base di litio, la chinidina e l’indometacina.

Potrebbero incidere anche il clima e le consuetudini alimentari.

In ogni caso queste varie condizioni influirebbero tutte in maniera completamente soggettiva.

Psoriasi inversa: rimedi della pelle da applicare

Scopriamo per la psoriasi inversa dei rimedi naturali che possono essere utili da applicare direttamente sulla pelle.

Per la psoriasi inversa una cura naturale potrebbe dimostrarsi efficace, specialmente se la malattia non è molto estesa.

Fra i vari rimedi della pelle che ti consigliamo, potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzare il gel di aloe vera.

È da applicare a livello topico sulla pelle ed è molto utile per idratare e per agire soprattutto contro l’infiammazione cutanea.

Svolge una vera e propria azione emolliente, che può essere davvero benefica.

Un altro prodotto tipico che si può utilizzare per combattere i fastidi causati sulla pelle dalla psoriasi inversa è la propoli.

Il tutto è possibile grazie ai flavonoidi che promuovono un’azione antiossidante e antisettica, traducendosi in una funzione antinfiammatoria.

Inoltre farebbe bene anche l’applicazione dell’estratto oleoso dei semi di pompelmo, anch’esso con funzione antinfiammatoria.

Cure per la psoriasi

Per quanto riguarda la psoriasi inversa la terapia è volta non a rimediare contro la malattia, ma più che altro ad alleviare i sintomi fastidiosi che la patologia può comportare.

Spesso il dermatologo consiglia l’applicazione di corticosteroidi ad uso topico, magari sotto forma di crema per psoriasi inversa.

I corticosteroidi sono tra le sostanze più utilizzate per trattare la psoriasi inversa.

Bisogna però non utilizzarli per lungo tempo, perché possono causare degli effetti indesiderati, come le smagliature, un’eccessiva crescita dei peli corporei e inoltre possono rendere la pelle particolarmente sottile.

Il medico sicuramente ti informerà di questi possibili effetti, indirizzandoti ad usarli in maniera accurata e a non esagerare con l’applicazione di queste creme.

In generale l’uso dei corticosteroidi implica sempre una certa attenzione. È sempre opportuno seguire in questo senso le indicazioni ricevute dal medico ed è importante consultarlo, se la dose prescritta potrebbe sembrare inefficace.

Se riscontra la compresenza di un’infezione, il medico può consigliare di assumere degli antibiotici o degli antimicotici, in base al fatto che il microrganismo scatenante dell’infezione sia un batterio o un fungo.

Potrebbe essere utile anche la fototerapia, perché l’esposizione del paziente alle sorgenti di luce fa in modo di rallentare la crescita delle cellule che caratterizzano le macchie rossastre.

Altre volte è necessario ricorrere all’assunzione di farmaci immunosoppressori, per alleviare gli effetti negativi che derivano dal malfunzionamento del sistema immunitario.

Gli immunosoppressi più utilizzati per controllare i sintomi caratteristici della psoriasi inversa sono la ciclosporina, il metotrexato, il tracolimus e il pimecrolimus.

Consigli utili e accorgimenti efficaci

Molto importante è cercare di prestare attenzione all’igiene personale, in modo da non favorire eventuali infezioni.

Puoi fare per esempio dei bagni caldi usando dei detergenti delicati. Puoi utilizzare creme idratanti, specialmente quando il clima si presenta come secco e freddo.

Non utilizzare saponi aggressivi, che potrebbero comportare più danni alla cute.

Tieni lontane le situazioni stressanti e impara ad esporti quotidianamente alla luce solare per circa 20 minuti, naturalmente senza esagerare.

Evita gli eccessi dell’alcol, perché esso può ridurre l’efficacia di alcuni farmaci impiegati nel controllo dei sintomi della psoriasi.

Non grattare le zone in cui compaiono le macchie rossastre. Se hai un problema di sovrappeso, cerca di perdere peso, perché è stato riscontrato che l’obesità è un fattore che può influire sulla comparsa delle macchie in corrispondenza delle pieghe cutanee.

Scopri molto si più sulla psoriasi. INIZIA DA QUI!

Redazione RimediDellaPelle.com
Redazione RimediDellaPelle.com Ciao! La redazione ti fornisce informazioni dettagliate sui problemi della pelle, in particolare aiutandoti a comprendere i sintomi, le cause e i rimedi migliori da applicare sulla pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here