Puntini Bianchi Sottopelle: Rimedi e Cure!

0
757
Puntini Bianchi Sottopelle e puntini bianchi sulla pelle

I puntini bianchi sottopelle costituiscono un tipo di acne non infiammatoria.

Si manifesta soprattutto sul collo, sul viso, sulla schiena e sulle braccia.

Ma perché si hanno questi puntini bianchi sottopelle sulle braccia o si hanno punti bianchi viso sottopelle?

Si tratta di formazioni che non sono altro che degli accumuli di cheratina, di sebo e di batteri.

Tutti questi elementi si riuniscono all’interno dei follicoli piliferi e formano delle palline bianche e gonfie.

Sono molto fastidiosi e soprattutto antiestetici.

Ma come fare con i puntini bianchi sottopelle?

Quali rimedi possiamo mettere in atto per liberarci di questo fastidioso problema?

Quali rimedi della pelle possiamo utilizzare, per esempio per riuscire a liberarci dei puntini bianchi sottopelle viso bambini?

Sì, perché questi puntini non affliggono soltanto gli adulti, ma si possono ritrovare anche sulla pelle dei più piccoli.

Cerchiamo di capirne di più.

Sei pronto per cominciare?

Andiamo al dunque!

Sintomi dei puntini bianchi

I puntini bianchi sottopelle si caratterizzano come delle palline gonfie e soffici, che sono situate immediatamente sotto la cute.

In genere non si contraddistinguono per apportare particolari disturbi.

In certi casi, però, possono comportare la presenza di prurito o di dolore.

L’infarcimento dei follicoli può scatenare anche reazioni infiammatorie, con la presenza, oltre che dei puntini, anche di papule e pustole.

Tuttavia, prima della formazione dei foruncoli ripieni di pus, i puntini bianchi attraversano lo stato intermedio di punto nero, a causa del fatto che, aprendosi, si verifica l’ossidazione dei lipidi.

Cause dei puntini bianchi

Prima di passare a vedere quali sono i rimedi della pelle più adatti per risolvere il problema dei puntini bianchi sottopelle, che si possono manifestare in varie zone del corpo, compresi i puntini bianchi sottopelle sul glande, proviamo a delineare quali sono le cause di questo problema.

Le cause di questi puntini sottopelle vanno rintracciate soprattutto in una iperattività delle ghiandole sebacee.

È proprio il sebo prodotto in eccesso che influenza la formazione dei puntini bianchi.

Il sebo in eccesso, a propria volta, può essere prodotto a causa di alterazioni ormonali.

Ecco perché di solito queste manifestazioni sintomatologiche sulla pelle si osservano durante il periodo della pubertà e nelle donne che sono affette da sindrome dell’ovaio policistico.

Possiamo individuare comunque anche alcuni fattori di rischio che possono aumentare il pericolo di incorrere nei puntini bianchi sottopelle.

La scarsa pulizia del viso, l’uso di detergenti o di prodotti cosmetici particolarmente aggressivi e poi ancora la presenza di cicatrici, di graffi e di irritazioni cutanee in generale sono tutti elementi che possono mettere in pericolo.

Ci sono anche altre forme di alterazione ormonale che si possono verificare e che influenzano la produzione di sebo in eccesso, come per esempio quelle riscontrate in gravidanza o nel periodo del ciclo mestruale.

Incidono anche l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti del sole, lo stress e l’alimentazione non equilibrata.

Puntini bianchi sottopelle: rimedi della pelle da applicare

È arrivato il momento di sapere quali sono i rimedi della pelle che possiamo utilizzare contro questo antiestetico problema.

Innanzitutto ci soffermeremo sui rimedi della pelle fatti con ingredienti naturali che possono essere utili.

Fra questi possiamo ricordare l’olio di melaleuca.

Basta spalmarne qualche goccia sulla pelle, per alleviare l’infiammazione.

Molto utile è anche l’aceto di mele, che ha delle proprietà astringenti.

Metti qualche goccia di aceto su un batuffolo di cotone e poi spalmalo sui puntini bianchi, ripetendo il trattamento due volte al giorno.

Da provare anche il rimedio della bustina di tè.

In particolare, dopo aver preparato una tazza di tè verde, lascia raffreddare la bustina e mettila per cinque minuti sui puntini.

Poi risciacqua con acqua tiepida.

Se il problema dei puntini bianchi si manifesta sul viso, puoi preparare una maschera naturale.

Utilizza i seguenti ingredienti: un albume di uovo, un cucchiaio di miele, un cucchiaino di succo di limone, mezzo cucchiaino di olio essenziale di lavanda.

Mescola tutti gli ingredienti e ricava un composto da applicare sulle zone in cui si presentano i punti bianchi.

Poi toglilo e risciacqua con acqua tiepida.

Cure per trattare il problema

Se i rimedi della pelle che ti abbiamo indicato non dovessero funzionare, prova a rivolgerti al tuo medico di fiducia o al tuo dermatologo, che ti può consigliare i rimedi della pelle più adeguati anche dal punto di vista farmacologico.

Per esempio l’esperto ti può indicare una crema puntini bianchi sottopelle oppure ti potrà far ricorrere a dei trattamenti estetici esfolianti, che servono a rinnovare le cellule e ad indurre la pelle a produrre collagene ed elastina.

Ci sono anche delle pomate o delle creme da applicare per uso topico, come per esempio il perossido di benzoile, oppure si può ricorrere a dei peeling a base di acido glicolico ed acido salicilico.

Se contemporaneamente all’infiammazione della pelle il medico dovesse riscontrare un’infezione batterica, può consigliare dei farmaci antibiotici.

Esistono anche degli interventi di medicina dermoestetica, a cui ci si deve sottoporre però sotto stretto consiglio medico.

Per esempio la micro dermoabrasione o la laser terapia, oppure, in alternativa, l’enucleazione chirurgica, una tecnica che consiste nell’espulsione dell’infarcimento racchiuso all’interno del puntino bianco.

Consigli utili

Molto importanti sono alcune strategie da mettere in atto anche nell’ottica della prevenzione di questi puntini bianchi.

Innanzitutto per detergere il viso è meglio utilizzare prodotti che non siano oleosi.

Devono essere detergenti delicati, perché altrimenti non faresti altro che provocare la stimolazione delle ghiandole sebacee e peggiorare la situazione.

Allo stesso tempo non lavare eccessivamente il viso, perché anche gli eccessivi lavaggi possono stimolare le ghiandole sebacee a produrre più sebo, accentuando la problematica.

Utilizza prodotti per il trucco di qualità.

Assicurati di utilizzare prodotti adatti alla tua pelle che possano garantire allo stesso tempo una certa idratazione, in modo che la pelle non si secchi troppo.

Riduci l’esposizione diretta ai raggi ultravioletti del sole e delle lampade abbronzanti oppure utilizza un’adeguata protezione solare.

Segui un’alimentazione corretta e una dieta equilibrata, soprattutto consumando frutta e verdura fresche, che sono ricche di antiossidanti.

Questi ultimi non fanno altro che combattere l’invecchiamento cutaneo, i cui principali responsabili sono da considerarsi i radicali liberi, che agiscono in presenza di fattori stressanti per la pelle.

Visita la nostra pagina dedicata ai PUNTINI BIANCHI SULLA PELLE!

Redazione RimediDellaPelle.com
Redazione RimediDellaPelle.com Ciao! La redazione ti fornisce informazioni dettagliate sui problemi della pelle, in particolare aiutandoti a comprendere i sintomi, le cause e i rimedi migliori da applicare sulla pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here